Avviso di liquidazione dell’imposta ipotecaria da impugnare in Commissione. Ma l’illegittimità dell’iscrizione di ipoteca legale eseguita dal Conservatore va decisa dal Giudice Ordinario.

La domanda di annullamento dell’avviso di liquidazione relativo all’imposta ipotecaria e di bollo emesso dall’Agenzia delle Entrate va rivolta al giudice tributario, ma quella finalizzata all’annullamento dell’iscrizione ipotecaria eseguita dal Conservatore dei registri immobiliari rientra invece nella giurisdizione del giudice ordinario. Questo è quanto affermato dalle Sezioni Unite della Corte di Cassazione (Pres. Tirelli, Rel.

Notifica del ricorso sempre nulla se effettuata tramite operatore postale privato prima del 2017.

Con due sentenze depositate in data 10 gennaio 2020 (la Sentenza n. 299 e la Sentenza n. 300, Pres. Tirelli, Rel Perrino) le Sezioni Unite della Cassazione, sanciscono il principio di nullità, e non di inesistenza, circa la notificazione di atti processuali effettuata da operatori postali privati privi del titolo abilitativo nel periodo compreso tra

14 Gennaio 2020|Categories: News|Tags: , , , , , |0 Comments

Avvocati del libero foro e Agenzia delle Entrate Riscossione: si pronunciano le Sezioni Unite.

Non di facilissima lettura la Sentenza delle Sezioni Unite civili della Cassazione n. 30008 del 19 novembre 2019 (Pres. Tirelli Rel. De Stefano) con la quale si interviene sulla rilevante questione relativa al patrocinio e alla rappresentanza in giudizio dell’Agenzia delle Entrate Riscossione. La Corte, dopo una approfondita esposizione delle differenti pronunce di legittimità, tratta della normativa da applicare

20 Novembre 2019|Categories: News|Tags: , , , |0 Comments

Alle Sezioni Unite il recupero dei benefici fiscali per mancata edificazione del terreno nei cinque anni a causa di forza maggiore.

La quinta sezione della Corte di Cassazione con l’ordinanza interlocutoria 19 settembre 2019, n. 23381 (pres. De Masi, rel. Mondini) trasmette gli atti al Primo Presidente per l’eventuale assegnazione alle Sezioni Unite di una causa relativa ai benefici fiscali per l’acquisto di terreni edificabili e alla mancata edificazione per causa di forza maggiore. Secondo la

Sezioni Unite: imposta di registro proporzionale e non fissa sul decreto decreto ingiuntivo ottenuto nei confronti del debitore dal garante che abbia stipulato una polizza fideiussoria e che sia stato escusso dal creditore.

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione nella sentenza 18520 del 10 luglio 2019 (Pres. Petitti, Rel. Perrino) si occupano di una questione in materia di registro sulla quale si era recentemente manifestato un contrasto di orientamenti all’interno della Sezione Tributaria. Nel caso specifico una compagnia di assicurazioni stipulò una polizza fideiussoria in favore dell'amministrazione

Forse alle Sezioni Unite la rappresentanza in giudizio di Agenzia delle Entrate Riscossione da parte degli avvocati del libero foro.

L’ordinanza 9 luglio 2019 n. 18350 della III Sezione Civ. Della Corte di Cassazione (Pres. Vivaldi, Rel. Rossetto) rimette gli atti al Primo Presidente, affinché valuti l'opportunità di assegnare la trattazione del ricorso alle Sezioni Unite, siccome “implicante la soluzione della questione di massima di particolare importanza, concernente la rappresentanza in giudizio della neoistituita Agenzia

Costi per lavori su immobili di terzi: primi effetti della sentenza delle Sezioni Unite, con piena detraibilità per l’impresa dell’IVA pagata.

L’Ordinanza 22 novembre 2018, n. 30218 della Sezione Tributaria (Pres. Manzon, Rel. Putaturo) torna sul tema della deducibilità dell’IVA pagata sulle fatture relative a lavori di ristrutturazione o manutenzione eseguiti su immobili in locazione. Su questo tema, come sappiamo, per anni si è mossa la giurisprudenza, anche della Suprema Corte, orientandosi su due filoni ben

23 Novembre 2018|Categories: News|Tags: , , , , |0 Comments

Mancata liquidazione delle spese di causa da parte del Giudice: per le Sezioni Unite è applicabile la correzione degli errori della sentenza ex artt. 287 e seguenti del c.p.c.

La Sentenza 21 giugno 2018 n. 16415 delle Sezioni Unite Civili della Corte di Cassazione (Pres. Schirò, Rel. Armano), con una  motivazione ricca di riferimenti, giunge alla elaborazione di un principio molto interessante anche (e vorremmo dire in particolar modo) nei giudizi tributari. Il principio di diritto, testualmente è il seguente: «a fronte della mancata

22 Giugno 2018|Categories: News|Tags: , , , , , , |0 Comments

Sezioni Unite: detrazione iva ammessa anche sugli immobili non di proprietà, purché utilizzati strumentalmente.

Le Sezioni unite della Corte di cassazione, con la sentenza n. 11533 del 11 maggio 2018 (Pres. Mammone, Rel. Bruschetta), intervengono sul tema della detraibilità dell’iva su immobili non di proprietà. Per la verità la sentenza della Regionale Toscana oggetto di ricorso della contribuente aveva negato la detrazione con riferimento alla categoria catastale abitativa del

Emendabilità della dichiarazione dei redditi in giudizio: esercitabile anche oltre i termini dell’integrativa.

La Sezione Tributaria della Corte di Cassazione, con la sentenza 20 aprile 2018, n. 9849 (Pres. Virgilio, Rel. Putaturo Donati) affronta il caso di un contribuente che si era opposto alla pretesa impositiva dell’Agenzia delle Entrate direttamente in giudizio, integrando con ciò di fatto la dichiarazione presentata inizialmente. La CTR, confermando quanto già deciso in