CORTE DI CASSAZIONE Sentenza 26 settembre 2014, n. 20414

  Ritenuto in fatto A seguito di notifica di invito al contraddittorio avvenuta il 13.5.04, veniva notificato, in data 30.7.04, a M.D. esercente l'attività di commercio al dettaglio di fiori, piante e sementi, un avviso di accertamento con il quale l'Amministrazione finanziaria - sulla base degli studi di settore applicabili - recuperava a tassazione i

Lo scostamento lieve dalla congruità con gli studi di settore non giustifica l’accertamento.

Si consolida l’orientamento giurisprudenziale per il quale anche lo studio di settore, così come tutte le presunzioni di cui all’art. 39, primo comma, lett. d) del DPR 600/73 sia applicabile solo in caso di gravi incongruenze (da intendersi quindi come scostamenti di rilievo) rispetto ai risultati contabili. Così infatti si esprime la V Sezione della

Categories: News|Tags: |0 Comments