Ancora alla Corte Costituzionale la questione dell’indipendenza dei Giudici Tributari.

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 33 del 22 agosto 2018 è stata pubblicata l’Ordinanza n. 105 della I Sezione della Commissione Tributaria Provinciale di Novara del 4 aprile 2018 con la quale i Giudici provinciali sospendono il giudizio e rinviano gli atti alla Corte Costituzionale. Infatti la Commissione dichiara rilevante e non manifestamente  infondata  la  questione 

Giudizio tributario: il ricorso per revocazione e quello per cassazione possono coesistere.

In questi giorni alcuni organi di stampa riportano una interessante sentenza della Commissione Tributaria Regionale di Bari e segnatamente la n. 2081 della 13.a Sezione depositata il 14 settembre 2016. E’ relativa al caso di un contribuente che aveva presentato un ricorso per revocazione contro una sentenza di appello della commissione regionale, lamentando un errore

La Corte Costituzionale si pronuncia sulle spese del giudizio cautelare tributario.

La Corte Costituzionale con Sentenza n. 278 del 16 dicembre 2016 ha deciso relativamente all’ordinanza del 15 gennaio 2016 con la quale la Commissione tributaria provinciale di Treviso ha sollevato questione di legittimità costituzionale, per violazione dell’art. 76 della Costituzione, avente ad oggetto l’art. 9, comma 1, lettera f), del decreto legislativo 2015, n. 156

Impugnabile in commissione l’esito del controllo formale ex art. 36-ter.

La comunicazione dell’esito del controllo formale ex art. 36-ter del DPR 600/73 costituisce un atto impugnabile in commissione tributaria. Lo afferma la Corte di Cassazione nella Ordinanza 28 luglio 2015, n. 15957. La Corte ricorda come nella propria elaborazione giurisprudenziale abbia più volte affermato, a partire dalla sentenza delle Sezioni Unite n. 16293/07, che, in

29 Luglio 2015|Categories: News|Tags: |0 Comments