E’ in rete il numero 29!

Abbiamo appena messo on  line il nuovo numero del nostro approfondimento mensile. Con un editoriale in tema di Statuto dei diritti del contribuente per un auspicato rilancio del dibattito dottrinale e della corretta lettura in giurisprudenza di questo testo di garanzia, un articolo sulla Voluntary Disclosure Bis, un completo riesame della giurisprudenza in tema di

Reati tributari: applicabilità della causa di non punibilità fino al giudicato.

Ci è stata segnalata una recente sentenza della IV Sezione Penale della Corte di Cassazione e precisamente la n. 11417 del 9 marzo 2017 (Pres. Romis, Rel. Ranardi). In tale pronuncia la Suprema Corte ha affermato l'applicabilità della causa di non punibilità, di cui al D.Lgs. n. 74 del 2000, art. 13, introdotta dal D.Lgs. 24 settembre 2015,

Sanzione all’intermediario per tardivo invio telematico delle dichiarazioni. La violazione è di carattere formale e si applica il cumulo giuridico.

L’Agenzia delle Entrate percorre tre gradi di giudizio per sostenere la legittimità di un provvedimento di irrogazione sanzioni a carico di una professionista che ha inviato 87 dichiarazioni fiscali in lieve ritardo e che viene per questo “punita” con 44 mila euro di multa. E fortunatamente perde. Ma, come spesso accade, senza neppure pagare le

Non basta l’autonoma organizzazione ai fini IRAP. Essa dev’essere anche riconducibile al contribuente.

Un medico analista che, senza una propria struttura, realizza un reddito elevato, avvalendosi, per le analisi, di attrezzature anche costose di un laboratorio che configurano senz’altro un elemento organizzativo suscettibile di potenziarne l’attività, non è per questo assoggettabile ad IRAP. Almeno se l’ente impositore non dimostra che l’organizzazione del laboratorio è riconducibile al contribuente stesso,

Autotutela su un atto definitivo. La Cassazione la blocca. Tutto giusto?

L’autotutela ha indubbiamente un gran fascino per chi segue con passione le vicende dei principi tributari. E lo fa davvero con attenzione da parecchi anni. Tipico istituto di derivazione amministrativa è approdato in ambito tributario dopo lunghe vicende e approfonditi e fecondi dibattiti in dottrina. Il concetto di “potere” di revisione degli atti tributari (tipico