Revoca di un Trust che preveda come beneficiario dei beni lo stesso disponente: non rileva ai fini dell’imposta sulle successioni e donazioni mancando l’effettivo trasferimento intersoggettivo di ricchezza.

Il presupposto impositivo dell’imposta sulle successioni e sulle donazioni individuato dall’art. 1 D.lgs. 346/1990 nei “trasferimenti di beni e diritti per successione a causa di morte ed ai trasferimenti di beni e diritti per donazione o altra liberalità tra vivi” non è integrato nel caso di revoca di un Trust che preveda come beneficiario dei

23 Febbraio 2021|Categories: News|Tags: |0 Comments

La responsabilità del notaio per la tassazione dell’atto di dotazione del Trust (e per le verifiche del registro in generale) è circoscritto all’imposta principale, ovvero quella derivante da elementi desumibili dall’atto e non da valutazioni giuridiche

L’ordinanza del 21 gennaio 2021 n. 1222 della Sezione Tributaria (Pres. Stalla, Rel. Pepe), accogliendo parzialmente il ricorso di un Notaio, che si era visto chiedere imposta principale e complementare su un atto di conferimento in Trust, in qualità di responsabile d’imposta, ricorda alcuni principi sulla responsabilità solidale in tema di registro. La Corte ricorda

28 Gennaio 2021|Categories: News|Tags: , , |0 Comments

Imposta sulle successioni e sulle donazioni: nel Trust la tassazione proporzionale si ha solo se il trasferimento definitivo di beni e diritti al beneficiario si realizza sin dall’istituzione.

Con l’ordinanza n. 5766 del 3 marzo 2020 la Sezione Filtro della Corte di Cassazione (Pres. Greco, Rel. Luciotti)  muove ulteriori passi in conferma di un ormai consolidato mutamento di orientamento giurisprudenziale in materia di imposte sulle successioni e sulle donazioni con riferimento al caso del Trust. Il presupposto impositivo delle medesime (individuabile in un

Il conferimento in Trust sconta imposta di registro in misura fissa se non realizza arricchimento immediato dei beneficiari.

La Sezione Tributaria della Corte di Cassazione, con una argomentata e motivatissima sentenza, pone senz’altro un punto fermo, almeno per il momento, sulle incertezze legate alla tassazione a fini del registro della segregazione di beni in Trust. Si tratta della Sentenza 12 settembre 2019 n. 22754 (Pres. Chindemi, Rel. Billi) che si occupa di una

13 Settembre 2019|Categories: News|Tags: , , , , |0 Comments

Atto di dotazione del Trust costituito per le esigenza di una procedura fallimentare: non configura arricchimento e non è tassabile.

La sentenza 7 giugno 2019 n. 15453 della Sezione Tributaria (Pres. Chindemi, Rel. Mondini) con una chiara e condivisibile motivazione respinge il ricorso della parte pubblica che avrebbe voluto assoggettare a imposta di donazione un Trust istituito in ambito fallimentare per meglio gestire le fasi della procedura e, immaginiamo, del periodo dopo la chiusura delle

10 Giugno 2019|Categories: News|Tags: , , , |0 Comments

Tassa fissa per l’atto istitutivo di Trust senza corrispettivo o prestazioni a carico del Trustee.

La  Sentenza n. 15469 del 13 giugno 2018 della Sezione Tributaria della Corte di Cassazione (Pres. Zoso, Rel. Di Majo) torna sul tema dell’applicazione dell’imposta di registro all’atto di costituzione di un Trust. Secondo le tesi della ricorrente Agenzia delle Entrate il Trust costituisce un atto avente ad oggetto prestazioni a contenuto patrimoniale, non ricompreso tra

Sequestro per equivalente sui beni del Trust, con limiti forse da chiarire.

La sentenza n. 6658 della IV Sezione Penale della Corte di Cassazione depositata il 13 febbraio 2017 si pronuncia a favore del provvedimento di sequestro preventivo per equivalente sui beni di un Trust, richiamando la sentenza 9229/2016 della III Sezione Penale per la quale si è reputato “irrilevante che l'indagato abbia costituito un trust se

15 Febbraio 2017|Categories: News|Tags: , , |0 Comments