Mancata indicazione del responsabile del procedimento per l’iscrizione a ruolo. Conseguente nullità della cartella (se emessa dopo il 1° giugno 2008).

L’ordinanza n. 9106 del 18 maggio 2020 della sesta sezione della Corte di Cassazione (Pres. Greco, Rel. Crolla) accoglie il ricorso di una contribuente fondato su un vizio formale della cartella di pagamento. L’assenza del nominativo del responsabile del procedimento per l’iscrizione a ruolo. Nel caso di specie, infatti, la cartella di pagamento era stata

Sanzioni tributarie non contestate. Il termine di prescrizione per la riscossione rimane quello breve previsto dalla norma tributaria. Non si applica la prescrizione decennale.

Su segnalazione dei nostri lettori torniamo indietro di qualche giorno per inserire sul sito una ordinanza della VI Sezione della Corte di Cassazione del 4 marz0 2020, ovvero la n. 6117 (Pres. D’Ascola, Rel. Cosentino). La Corte respinge nello specifico un ricorso dell’Agenzia delle Entrate contro una sentenza di appello che aveva ritenuto estinto per

Necessario un rilievo preventivo nel disconoscimento di un credito tributario. Non è ammissibile l’immediata iscrizione a ruolo.

“In tema di accertamenti e controlli delle dichiarazioni tributarie, l'iscrizione a ruolo della maggiore imposta ai sensi degli artt. 36 bis del d.P.R. n. 600 del 1973 e 54 bis del d.P.R. n. 633 del 1972 è ammissibile solo quando il dovuto sia determinato mediante un controllo meramente cartolare, sulla base dei dati forniti dal

13 Febbraio 2019|Categories: News|Tags: , , , , , |0 Comments

Prescrizione decennale dei crediti erariali solo per le sentenze definitive e non per i ruoli non impugnati.

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 11800 della VI Sezione (Pres. Amendola, Rel. Scoditti) depositata il 15 maggio 2018, ha rigettato il ricorso presentato da Equitalia Riscossione S.p.A., ritenendo lo stesso manifestamente infondato. Secondo la tesi della ricorrente, si legge, a decorrere dalla notifica della cartella di pagamento non può più farsi riferimento ai

La mancanza della firma sul ruolo non ne determina la nullità.

L’art. 12, comma 4, del D.P.R. n°602 del 1973 prescrive che ” il ruolo è sottoscritto, anche mediante firma elettronica dal titolare dell’Ufficio o da un suo delegato. Con la sottoscrizione il ruolo diviene esecutivo”. Sovente quini il contribuente, in sede di opposizione ad atto notificato dall’Agente per la Riscossione, eccepisce in sede giudiziale la corretta

24 Gennaio 2018|Categories: News|Tags: , , , |0 Comments