Notifica degli avvisi e degli altri atti al contribuente: l’inoltro della raccomandata informativa è prescritto ogni volta che il consegnatario non sia anche il destinatario dell’atto.

Con sentenza n. 8700 del 11 maggio 2020 la Quinta Sezione della Corte di Cassazione (Pres. Di Iasi, Rel. Penta) torna ad esprimersi sulla questione della regolare notifica delle cartelle di pagamento nella circostanza in cui quest’ultime siano state consegnate a soggetti che non sono il destinatario dell'atto. Secondo quanto stabilito dal codice di procedura

La tracciatura della raccomandata sul sito di Poste Italiane ha valore di “documento informatico pubblico” ed è prova dell’avvenuta consegna (o del tentativo di consegna).

Interessante per le potenziali ricadute in ogni ambito processuale (e prima ancora amministrativo) è la sentenza del 3 febbraio 2020, n. 4485 con la quale la Quinta Sezione Penale della Corte di Cassazione (Pres. Palla, Rel. Morosini) decide in merito all’efficacia probatoria delle notizie sulla spedizione di una raccomandata che possono essere ricavate, inserendo il

Appello tributario inammissibile senza la prova della spedizione nei termini.

L’ Ordinanza 11 settembre 2018, n. 22094 della VI Sezione della Corte di Cassazione (Pres. Cirillo, Rel. Luciotti) respinge un ricorso dell’Agenzia delle Entrate nel quale venivano tra l’altro dedotte la violazione e la falsa applicazione degli artt. 22, comma 1, e 53 d.lgs. n. 546 del 1992, sostenendo che dall'avviso di ricevimento della raccomandata

18 Settembre 2018|Categories: News|Tags: , , , , , |0 Comments

Notifica di cartella di pagamento in caso di irreperibilità relativa: occorre l’effettiva ricezione della raccomandata informativa del deposito dell’atto.

La Sentenza 23 maggio 2018, n. 12753 della Sezione Tributaria della Corte di Cassazione (Pres. Di Iasi, Rel. Zoso) torna sulla questione della notifica di un atto impositivo ad un contribuente in caso di irreperibilità relativa. La ricostruzione della fattispecie è estremamente minuziosa, riportando i più significativi passaggi giurisprudenziali sul tema. E’ tuttavia esaustiva e