Impugnabile dinanzi al Giudice tributario il diniego di autotutela. Ribadita la non tassatività dell’articolo 19 D.Lgs. 564/92.

Niente di particolarmente innovativo nella Sentenza 21 gennaio 2020, n. 1230 della Sezione Tributaria della Corte di Cassazione (Pres. Locatelli, Rel. Gilotta), ma una importante conferma: quella per la quale gli atti impugnabili ai sensi dell’articolo 19 del D.Lgs. costituiscono una elencazione non tassativa e dunque anche il diniego esplicito di autotutela può rientrare in

27 Gennaio 2020|Categories: News|Tags: , , , , , , |0 Comments

Improcedibile l’impugnazione dell’avviso da parte del liquidatore della società estinta. Ma illegittima anche la notifica a quest’ultimo dell’accertamento a carico della società.

L’Ordinanza 21 giugno 2019, n. 16721 della Sezione Tributaria (Pres. Crucitti, Rel. Giudicepietro) ripropone la questione della corretta applicazione della normativa sullo scioglimento ed estinzione delle società prima del D.Lgs. n. 175/2014 (modificativo dell’art. 2495 c.c.). Norma che, la Corte ribadisce priva di valenza interpretativa ed efficacia retroattiva, con la conseguenza che il differimento quinquennale

25 Giugno 2019|Categories: News|Tags: , , , |0 Comments

Giudizio tributario di impugnazione-merito sì. Ma non spetta al Giudice cercare le prove non introdotte dalle parti…..

Finalmente una pronuncia che, in seno al controverso filone del giudizio tributario come giudizio di impugnazione-merito, riporta un po’ di chiarezza almeno sui limiti del potere di indagine del giudice tributario. Parliamo dell’Ordinanza della Sezione Tributaria del 24 gennaio 2018, n. 1728 (Pres. Di Iasi, Rel. Stalla) che respinge un ricorso dell’Agenzia delle Entrate. La

26 Gennaio 2018|Categories: News|Tags: , , , |0 Comments

Giudizio tributario quale giudizio di impugnazione-merito? Parliamone.

La recentissima Ordinanza 8 gennaio 2015 n. 106 della sesta sezione della Corte di Cassazione ripropone, seppur innescata da una norma vetusta e ormai, ovviamente, poco utilizzata (l’art. 135 DPR n. 636/72) una questione presente in un recente orientamento della Corte stessa ed estremamente ricorrente nella giurisprudenza della quinta e della sesta sezione (nn. 7321,

12 Gennaio 2015|Categories: News|Tags: |0 Comments