L’importo dell’ipoteca non è significativo da solo per la rettifica del valore dell’immobile a fini fiscali.

Il valore di un immobile compravenduto non può essere rettificato solo sull’importo dell’ipoteca. Lo precisa la Corte di Cassazione nell’ordinanza n. 18385 del 4 settembre 2020 della Sezione Tributaria (Pres. Napolitano, Rel. Di Marzio). Infatti nel caso all’attenzione dei Giudici di Legittimità si è ritenuta sul punto valida la motivazione fornita dalla CTR la quale

10 Settembre 2020|Categories: News|Tags: , , , , , |0 Comments

Avviso di accertamento che rettifica un valore immobiliare: va congruamente motivato.

In una controversia concernente l'impugnazione di un avviso di accertamento dell'imposta di successione, motivato con la clausola di stile che il valore era stato determinato con riferimento alle caratteristiche, ubicazione e posizione del terreno, tenuto conto sia dei valori venali in comune commercio, che di quelli definiti per immobili similari, la Commissione Tributaria Regionale, la

Conferimento di immobile previa stipula di mutuo: la nuova norma antielusiva non modifica le conclusioni?

Facciamo una premessa. Il nuovo art.10-bis della legge 27 luglio 2000, n. 211 (Statuto del contribuente), introdotto con d.lgs.128/2015 prevede norme più rigorose per contestare al contribuente operazioni elusive o abusive. In particolare il comma quarto della nuova disposizione stabilisce il criterio per cui “Resta ferma la libertà di scelta del contribuente tra regimi opzionali

15 Febbraio 2018|Categories: News|Tags: , , , , |0 Comments