Società agricole: sì alle agevolazioni ICI (ed IMU) sui terreni a conduzione diretta.

Le società sono considerate imprenditori agricoli a titolo principale qualora lo statuto preveda quale oggetto sociale l'esercizio esclusivo dell'attività agricola e, nel caso di società di persone, qualora almeno la metà dei soci sia in possesso della qualifica di imprenditore agricolo a titolo principale. Questo il principio affermato nella Sentenza 30 aprile 2019, n. 11415

3 Maggio 2019|Categories: News|Tags: , , , , , , |0 Comments

Dichiarazione a fini ICI: l’omessa indicazione anche di un solo immobile configura l’omessa dichiarazione e non l’infedeltà della stessa.

L’Ordinanza della Sezione Tributaria della Corte di Cassazione n. 5095 del 21 febbraio 2019 (Pres. Chindemi, Rel. Stalla) decide su un ricorso presentato dal Comune di Milano in tema di sanzioni ICI. E lo fa richiamando precedente giurisprudenza (18503/2010) secondo cui, in tema di imposta comunale sugli immobili, l'omessa indicazione, nella dichiarazione (come nella denunzia

26 Febbraio 2019|Categories: News|Tags: , , , , , , |0 Comments

In ambito di tributi comunali fa fede la residenza anagrafica. Ma solo fino a prova contraria.

L’agevolazione ICI per la prima casa va verificata con riferimento alle risultanze anagrafiche. Ma solo in prima approssimazione, dovendosi valutare gli altri eventuali elementi di prova che dimostrino che la situazione reale differisce da quella che viene evidenziata nei registri comunali. E’ la conclusione alla quale giunge la Sesta Sezione della Corte di Cassazione nell’ordinanza

ICI/IMU e immobili di interesse storico-artistico: le agevolazioni valgono anche se il vincolo attiene a una sola porzione dell’immobile.

La Corte di Cassazione, decidendo su un ricorso del contribuente in materia ICI, accoglie le doglianze di quest’ultimo nella Ordinanza 6 dicembre 2017 n. 29194 della quinta sezione (pres. Di Iasi, rel. De Masi). La questione verteva sulle agevolazioni di cui aveva goduto una società in materia di ICI, sul presupposto che l’immobile fosse da

13 Dicembre 2017|Categories: News|Tags: , , , , , |0 Comments

Valore delle aree edificabili: ok a quanto previsto dal piano regolatore comunale, ma con riferimenti concreti e specifici.

La valutazione delle aree edificabili ai fini del computo delle imposte comunali è stata per anni una questione molto controversa. La quinta sezione della Corte di Cassazione, nell’ordinanza 15921 del 23 giugno 2017 (Pres. Piccininni, Rel. De Masi) ci ricorda tuttavia che la questione oggi può essere agevolmente risolta alla luce del consolidato orientamento per