Dichiarazione dei redditi mancante di qualsiasi dato ad eccezione delle generalità del contribuente: la Corte conferma l’integrabilità della stessa mediante dichiarazione successiva

"L’omessa indicazione dei dati necessari per la determinazione dell'imponibile non preclude la giuridica esistenza della dichiarazione e quindi l'ammissibilità di una dichiarazione integrativa volta a correggere l'omissione (nel caso di specie riguardante esclusivamente l'esistenza di un credito al rimborso)”. Questo il principio di diritto ribadito con ordinanza n. 1879 del 28 gennaio 2021 dalla Sezione