Spese del giudizio tributario: la Cassazione censura la compensazione con formule generiche e/o di rito.

A chi non è capitato di vincere una causa tributaria e non vedersi poi riconosciute le spese di lite sulla base di motivazioni assolutamente generiche e talvolta incomprensibili? Su questo tema interviene la Corte di Cassazione con l’Ordinanza n. 4764 del 24 febbraio 2020 della VI Sezione (Pres. Mocci, Rel. Crolla). Ed è un intervento

Indennità per perdita di avviamento: non è un corrispettivo e non è soggetta ad IVA.

Nella pratica commerciale corrente si verificano casi  in cui vengono corrisposte delle somme in occasione di particolari eventi. E può risultare controversa (o almeno, nel caso specifico, lo è stata, visto il consolidarsi dell’orientamento di cui riferiamo) la natura e la conseguente imposizione tributaria relativa a tali pagamenti. Parliamo nello specifico della indennità per la

13 Novembre 2019|Categories: News|Tags: , , , , , |0 Comments

Cassazione: non imponibili iva i beni ceduti a titolo di sconto solo se il contribuente documenta le originarie condizioni contrattuali in tal senso.

L'art. 15, primo comma, n. 2, d.P.R. n. 633 del 1972 esclude dal computo della base imponibile «il valore normale dei beni ceduti a titolo di sconto, premio o abbuono in conformità alle originarie condizioni contrattuali ...», ossia sottrae al regime ordinario di imponibilità una cessione che, in sé, è sicuramente "commerciale" (ai sensi dell'art.