Agevolazioni prima casa estese anche alle fattispecie di accorpamento di unità immobiliari contigue acquistate in contemporanea: il contribuente deve realizzare l’effettiva unificazione nel termine di decadenza triennale, ma non anche il relativo accatastamento dell’unità abitativa così realizzata.

            Con sentenza n. 11322 del 12 giugno 2020 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione (Pres. Zoso, Rel. Paolitti) torna ad esprimersi sulla questione delle agevolazioni tributarie previste per l’acquisto della prima casa nelle fattispecie di accorpamento di più unità immobiliari finitime acquistate in contemporanea. La Corte, in continuità con quanto già a più

Perdita delle agevolazioni prima casa per mancato riacquisto: computo dei termini di liquidazione delle maggiori imposte.

Il dies a quo della decorrenza del termine triennale di decadenza del potere dell'Ufficio di recuperare l'imposta nella misura ordinaria va individuato nel giorno di scadenza dell'anno successivo all'alienazione, perché solo allo spirare di tale termine senza avere effettuato un nuovo acquisto il contribuente perde, in via definitiva, il diritto all'agevolazione, provvisoriamente goduta sul primo

Cessione di abitazione principale nei cinque anni e riacquisto nell’anno: non si perdono le agevolazioni se l’acquisto è a titolo gratuito.

Positivo revirement interpretativo dell’Agenzia delle Entrate in tema di agevolazioni prima casa. La questione è quella della vendita dell’immobile acquistato con le agevolazioni e del successivo riacquisto nell’anno di un altro immobile da adibire ad abitazione principale. Cosa accade se il successivo acquisto avviene a titolo gratuito? Ovvero, ad esempio, se un contribuente che ha

14 Maggio 2015|Categories: News|Tags: |0 Comments