Avviso di liquidazione dell’imposta ipotecaria da impugnare in Commissione. Ma l’illegittimità dell’iscrizione di ipoteca legale eseguita dal Conservatore va decisa dal Giudice Ordinario.

La domanda di annullamento dell’avviso di liquidazione relativo all’imposta ipotecaria e di bollo emesso dall’Agenzia delle Entrate va rivolta al giudice tributario, ma quella finalizzata all’annullamento dell’iscrizione ipotecaria eseguita dal Conservatore dei registri immobiliari rientra invece nella giurisdizione del giudice ordinario. Questo è quanto affermato dalle Sezioni Unite della Corte di Cassazione (Pres. Tirelli, Rel.

Omessa fatturazione di prestazioni da contratto di appalto. Legittima se il corrispettivo non è stato incassato e se il ricavo è stato inserito in contabilità.

La Sentenza 23 gennaio 2020, n. 1468 della Sezione Tributaria della Corte di Cassazione (Pres. Sorrentino, Rel. Ceniccola) affronta la questione l'omessa fatturazione della prestazione di servizi derivanti da un contratto di appalto, relativamente al ricorso  dell’Agenzia delle Entrate (respinto con condanna alle spese) contro una sentenza di appello che aveva deciso a favore della

Impugnabile dinanzi al Giudice tributario il diniego di autotutela. Ribadita la non tassatività dell’articolo 19 D.Lgs. 564/92.

Niente di particolarmente innovativo nella Sentenza 21 gennaio 2020, n. 1230 della Sezione Tributaria della Corte di Cassazione (Pres. Locatelli, Rel. Gilotta), ma una importante conferma: quella per la quale gli atti impugnabili ai sensi dell’articolo 19 del D.Lgs. costituiscono una elencazione non tassativa e dunque anche il diniego esplicito di autotutela può rientrare in

27 Gennaio 2020|Categories: News|Tags: , , , , , , |0 Comments

Deposito non dichiarato e beni in esso presenti: la presunzione di cessione viene eliminata con idonea documentazione.

Con sentenza n. 1217, depositata in data 21 gennaio 2020, la Corte di Cassazione (Pres. Cirillo, Rel. D’Orazio) ha stabilito che, in materia di IVA, non sussiste la presunzione di avvenuta cessione dei beni in seguito alla destinazione degli stessi in un deposito (ancorché non dichiarato); detto principio resta valido tuttavia a condizione che il

Notifica di atto impositivo con consegna al padre malato di alzheimer. Valida fino a querela di falso. Per la capacità del consegnatario è sufficiente un “esame superficiale”.

La Corte di Cassazione nella Ordinanza 17 gennaio 2020, n. 946 della Sezione Tributaria (Pres. Sorrentino, Rel. Di Marzio) decide su un ricorso nel quale il contribuente aveva affermato la invalidità della notifica di una cartella esattoriale, tra l’altro, per essere stata la stessa  notificata mediante consegna a persona diversa dal destinatario, senza che quest'ultimo

21 Gennaio 2020|Categories: News|Tags: , , , , , |0 Comments

Utilizzabili nelle indagini finanziarie sul contribuente i conti correnti dei congiunti che non possano giustificare i movimenti. Da considerare tuttavia solo le entrate e non anche i prelevamenti se l’accertamento riguarda un professionista.

L'intestazione formale a terzi dei conti corenti bancari in relazione alle indagini finanziarie di cui all’articolo 32, comma 1, n. 2, del d.P.R. n. 600/1973 può essere superata in caso di sostanziale imputabilità al contribuente delle posizioni creditorie e debitorie annotate sui conti. La riferibilità al contribuente può infatti desumersi da elementi sintomatici quali il

Notifica del ricorso sempre nulla se effettuata tramite operatore postale privato prima del 2017.

Con due sentenze depositate in data 10 gennaio 2020 (la Sentenza n. 299 e la Sentenza n. 300, Pres. Tirelli, Rel Perrino) le Sezioni Unite della Cassazione, sanciscono il principio di nullità, e non di inesistenza, circa la notificazione di atti processuali effettuata da operatori postali privati privi del titolo abilitativo nel periodo compreso tra

14 Gennaio 2020|Categories: News|Tags: , , , , , |0 Comments