E’ in rete il numero di agosto del nostro approfondimento tributario.

Riprendiamo oggi l’attività del nostro sito interrotta per la pausa estiva. E riprendiamo con la diffusione del nostro approfondimento mensile (il numero 22). Prima di tutto un sentito ringraziamento ai nostri collaboratori che hanno lavorato anche nel mese di agosto: è loro esclusivo merito se siamo riusciti a comporre un numero che contiene, a nostro

Buone vacanze!!

Cari amici, anche la nostra piccola redazione chiude per ferie. Riprenderemo l’attività regolarmente a fine mese di agosto, con altri progetti per il nuovo anno. Vi ricordiamo che è importante la Vostra iscrizione sul sito per poterVi inoltrare la nostra newsletter settimanale, così come sono importanti i Vostri link alla nostra pagina sui social. A

Accertamento con adesione e pausa feriale: che fare?

L’articolo 6, comma terzo del D.Lgs. 218/97 prevede che nel procedimento di accertamento con adesione “ Il termine per l'impugnazione indicata al  comma  2  e  quello  per  il pagamento dell'imposta sul valore aggiunto accertata, indicato nell'articolo 60, primo comma, del decreto del  Presidente  della  Repubblica  26  ottobre 1972, n. 633, sono sospesi per un periodo

Mancata notifica di un appello mal confezionato: l’atto è inesistente ed il vizio insanabile.

La Corte di Cassazione nella sentenza 27 luglio 2016, n. 15593 della V Sezione, Presidente Cappabianca, Relatore Iannello, si occupa di un ricorso dell’Agenzia delle Entrate relativamente ad una sentenza della CTR della Campania, sezione staccata di Salerno, che aveva dichiarato inammissibile l'appello proposto dalla stessa Agenzia delle entrate avverso la sentenza di primo grado.

Categories: News|Tags: |0 Comments

Indagini finanziarie: le presunzioni sui professionisti non hanno valore, non solo dal lato dei prelevamenti ma anche da quello dei versamenti.

Avevamo salutato con favore la  Sentenza n. 228 del 24 settembre 2014 depositata il 6 ottobre 2014 con cui la Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 32, comma 1, numero 2), secondo periodo, del d.P.R. 29 settembre 1973, n. 600 per violazione degli artt. 3 e 53 Cost. Avevamo anche visto come la Commissione Tributaria Provinciale